Puig svela il Diablo, la sua visione di come dovrebbe essere la moto del futuro

Il produttore di accessori Puig presenta un nuovo concept di design che segnerà i suoi futuri prodotti e che mira ad aprire il dibattito sulle caratteristiche e gli accessori che le moto di domani devono avere.

Lo spettacolare “Diablo” è il primo risultato di questo progetto EVERFLOWING DESIGN, realizzato con accessori esclusivi per un'esperienza di guida e prestazioni aerodinamiche migliorate.

 

Con il nome EVERFLOWING DESIGN, Puig ha appena presentato il suo progetto di design più ambizioso concretizzato nel Diablo, un esercizio di creatività senza limiti sviluppato dal dipartimento di design del marchio. Fedeli alla sua filosofia di migliorare le moto di serie sia in termini di estetica che di prestazioni, i designer e gli ingegneri di Puig hanno dato libero sfogo alla loro immaginazione per mostrare come saranno gli accessori delle moto di domani.

 

La Diablo è una moto che non lascia nessuno impassibile. Sviluppato da una Yamaha MT-09 SP, Puig ha modificato la posizione di guida dopo uno studio ergonomico per migliorare l'aerodinamica e la protezione del pilota. Come esercizio di stile dell'azienda di riferimento e specialista in accessori, incorpora tutta una serie di elementi, come le innovative alette mobili, per modellare una moto naked da sogno che offre un'esperienza di guida e prestazioni migliorate.

 

“Con coinvolgimento e passione. Il DNA di un'azienda familiare come la nostra, che oggi è guidata dalla seconda generazione con lo stesso impegno fin dall'inizio per essere un punto di riferimento per gli accessori moto a livello mondiale”, ha sottolineato Joan Puig, Direttore Commerciale di Puig durante la cerimonia di presentazione del Diablo .

 

Nelle parole di Berta Perarnau, responsabile del design: “Questa è la prima volta che affrontiamo un progetto di design così libero, è stata una sfida molto interessante e un apprendimento per tutto il team che ci ha permesso di vedere di cosa siamo capaci di fare e da esso sono emerse nuove linee di design e tante idee per il futuro”.

 

Da parte sua, Miquel Vallribera, designer principale, sottolinea che "abbiamo voluto aprire il dibattito su come potranno essere la moto e gli accessori del futuro, mostrando come le immaginiamo in Puig e il risultato, il Diablo, credo sia  l’esponente perfetto, con aerodinamica attiva, protezione, funzionalità ed estetica come principi progettuali”.