Racing

squadre

TEAM REPSOL HONDA MOTOGP

Puig continua ad essere sponsor tecnico della Honda Repsol Team al MOTOGP, guidato dal campione del mondo Marc Márquez e dall'esperto pilota Dani Pedrosa.

PILOTI

MARC MARQUEZ

Marquez è 5 volte Campione (1 nei 125cc e 1 in Moto2, più 3 in MotoGP) del Mondo, ed è stato il più giovane pilota ad essere incoronato re nella categoria. Durante la stagione del 2014, totalizzò 13 vittorie - le vittorie più importanti in una sola stagione, migliorando il marchio fissato dal collega Repsol Honda pilota Mick Doohan nel 1997. La stagione 2015 è stata l'anno più impegnativo di Marquez in MotoGP, che ha concluso terzo, ma ha comunque ottenuto cinque vittorie, nove podi e otto pole position. Il Campionato del Mondo MotoGP 2016 ha incoronato Marc come il pilota più giovane a vincere 3 Campionati del Mondo di prima classe, portando il suo conteggio a 5 titoli in tutte le classi in una carriera GP di soli 9 stagioni. A 23 anni e 242 giorni, Marquez ha preso il record da Mike hailwood, che aveva già compiuto 24 anni quando ha vinto la sua terza corona 500cc nel 1964. Marc si è assicurato il titolo con 3 round rimasti e, allo stesso tempo, ha vinto più gare di chiunque altro nella stagione, segnando un totale di 5 vittorie in MotoGP.

 

DANI PEDROSA

Dopo aver dominato le categorie 125cc e 250cc con tre titoli mondiali consecutivi dal 2003 al 2005, Dani Pedrosa è diventato uno dei piloti di maggior successo nella storia della Honda e ha raggiunto più podi per il produttore giapponese di qualsiasi altro pilota, con un totale di 144. Inoltre, Dani ha vinto almeno 1 gara all'anno per le ultime 15 stagioni sulla sua strada per diventare l'ottavo pilota di maggior successo nella storia. All'inizio della stagione 2015, ha subito un'operazione di successo per riparare una condizione braccio-pompa, ha vinto i turni giapponesi e malesi e ha raggiunto la pietra miliare di 100 podi di prima classe nella gara di chiusura della stagione a Valencia. Dani ha avuto un inizio difficile nella stagione 2016, nonostante abbia segnato due terzi posti, ma è andato forte nel secondo tempo conquistando la sua 29esima vittoria in MotoGP a Misano e eguagliando le 52 vittorie di Phil Read in tutte le categorie. La disgrazia gli ha inferto un duro colpo due gare più tardi a Motegi, e Dani è stato fiancheggiato da un incidente che lo ha lasciato con una clavicola destra rotta, perone sinistro e un dito del piede. Il coraggioso spagnolo, ancora una volta, ha lottato per recuperare il prima possibile ed è stato in grado di tornare al suo team e la sua moto per la finale di Valencia nel mese di Novembre.

LA MOTO

HONDA RC213V 2017

Il concetto di base della RC213V 2017 rimane quello applicato dalla sua introduzione nel 2012.

Specifiche tecniche 

Lunghezza totale (mm) 2052
Larghezza totale (mm) 645
Altezza totale (mm) 1,110

Interasse (mm)

1,435
Superficie stradale 115
Peso (kg) Come da regolamento FIM
Tipo di motore Raffreddato a liquido, quattro tempi, valvola DOHC 4, V-4
Spostamento 1000
Potenza massima Oltre 180 KW
Tipo telaio Doppio tubo in alluminio
Ruote anteriori (pollici) 17
Ruote posteriori (pollici) 17
Sospensione anteriore Forcella telescopica
Sospensione posteriore Pro-link
Capacità del serbatoio del carburante (litri) 22

notizia

Il team HONDA HRC è stato proclamato campione MOTO GP con Marc Márquez

Il catalano ha conquistato il suo sesto titolo, quarto di fila, come campione del mondo della categoria più alta del circuito thailandese di CHANG.

Marc Marquez ancora una volta si è incoronato come il miglior pilota del mondo imponendosi ai suoi rivali in terre thailandesi. Il catalano è salito in cima al podio grazie alla sua spettacolare progressione, superando in definitiva il pilota francese Fabio Quartararo.

Con questa vittoria, il pilota del Cervera, che custodisce 8 titoli mondiali nelle sue vetrine (6 in Moto GP e i restanti 2 in 125 e Moto 2), è a un titolo di distanza da Valentino Rossi e a 2 titoli dal pilota che attualmente detiene il record, l'italiano Giacomo Agostini.

Puig vuole congratularsi con il team giapponese HONDA HRC, che abbiamo il piacere di essere uno sponsor tecnico, per questo grande titolo mondiale e soprattutto con Marc Márquez per il suo ottavo titolo mondiale.

Moto GP in Thailandia

Il 4, 5 e 6 Ottobre si è svolto il Gran Premio di Thailandia sul circuito del Buriram.

L'attività in pista è iniziata venerdì con le prove libere. Marc Marquez cominciò ad essere il più veloce e si mise in prima posizione con un leggero vantaggio rispetto ai suoi rivali. In procinto di finire il FP1, Márquez ha subito una caduta spettacolare che lo ha costretto ad andare in ospedale per escludere lesioni. Un po' di tempo dopo, il pilota catalano è tornato in pista per la FP2 finendo la giornata in modo soddisfatto.

Jorge Lorenzo è rimasto costante durante la FP1 finendo la 18a sessione e sebbene non sia riuscito a migliorare le sue aspettative durante la FP2, ha tagliato quasi un secondo.

Sabato la pioggia ha costretto a ritardare i primi allenamenti della giornata. Dopo la tempesta, i piloti sono andati in pista per migliorare i loro tempi sul giro. Negli ultimi minuti del Q2 Márquez ha subito una caduta senza conseguenze che lo ha messo nella terza posizione in griglia, dietro Quartararo e Vinyales. Lorenzo avrebbe iniziato la gara al 19esimo posto.

Nella gara di domenica, Márquez ha avuto davanti a sé la prima opportunità di vincere il suo ottavo campionato. Dopo che il semaforo si è spento, Márquez ha conquistato una posizione e ha iniziato rapidamente inseguendo Fabio Quartararo, che era al primo posto. Marc ha aspettato gli ultimi giri per attaccare Quartararo, con alcuni sorpassi fra i due piloti, ma solo all'ultima curva Márquez ha fatto l'ultimo attacco, conquistando una gloriosa vittoria che gli ha assicurato il sesto titolo mondiale di Moto GP.

Con 325 punti, nove vittorie, 14 podi, nove pali e 10 giri più veloci – Marc Marquez diventa campione del mondo di MotoGP a fianco del Repsol Honda Team per la sesta volta e conquista l'ottavo Campionato del Mondo della sua carriera. La vittoria è anche il 150º Honda nella classe MotoGP – un successo che nessun altro produttore è stato in grado di eguagliare.

Jorge Lorenzo ha subito una gara difficile, incapace di migliorare la sua sensibilità nelle condizioni più calde. Passando il traguardo nel 18º, Lorenzo guarda avanti alla prossima gara in Giappone dove spera di migliorare le sue attuali sensazioni e risultati.

Moto GP in Motorland

Il 20, 21 e 22 settembre si è tenuto il Gran Premio d'Aragon al Circuito del Motorland.

Marc Marquez ha iniziato le prove libere di venerdì a quasi due secondi dai suoi rivali. Una caduta senza conseguenze nel bel mezzo della seconda sessione lo ha costretto a tornare al box per uscire di nuovo e finire al quarto posto. Tuttavia, il tempo ottenuto durante il PQ1 è stato sufficiente per avere la prima posizione nei tempi combinati.

Jorge Lorenzo ha potuto approfittare del primo giorno per migliorare i suoi tempi ed essere sempre più vicino ai piloti più veloci in pista.

La pioggia che è caduta prima dell'inizio del secondo giorno di allenamento ha causato il miglioramento di ogni pilota nei loro tempi. Un veloce Marc Márquez ha ottenuto un 1’47.009 in Q2 che gli ha dato la nona pole position della stagione. Il suo compagno di squadra ha mostrato un'evoluzione durante la mattina e migliorato le sensazioni sulla sua moto. Un 1’49.282 ha piazzato Jorge Lorenzo al ventesimo posto nella griglia, promosso al 19esimo posto da una sfortunata caduta di Pol Espargaró che lo ha escluso per la gara.

Alle 13:00 ora locale la gara è iniziata dove un inarrestabile Marc Márquez si è fatto avanti aprendo un vantaggio di mezzo secondo nelle prime curve. Dopo aver superato i primi giri ha costruito un vantaggio insormontabile di 5,5 secondi nel mezzo della gara che gli ha dato la vittoria senza possibilità per i suoi rivali. Márquez ha vinto la sua 78esima vittoria nella sua 200 gara in Moto GP, riuscendo a finire con 300 punti netti nel Campionato del Mondo, 98 del secondo classificato, Andrea Dovizioso.

Anche Jorge Lorenzo ha avuto una buona partenza e si è ritrovato rapidamente nella top ten dopo pochi giri. I suoi progressi continuarono, ma la mancanza di presa sulla ruota posteriore lo fece cadere fuori dai punti.

A seguito di questi risultati, la Honda è 65 punti avanti alla Ducati nel Campionato Costruttori e il Repsol Honda Team sposta 24 punti dal Ducati Team nel Team Championship.

Dopo aver completato il Gran Premio d'Aragon, i piloti del Moto GP si recheranno nel continente asiatico per giocare la parte più intensa della stagione con quattro gare in cinque settimane. Il prossimo appuntamento sarà il GP di Thailandia, il 6 ottobre, dove Márquez avrà la prima occasione di proclamarsi campione.

 

Moto GP di Misano

Il 13, 14 e 15 Settembre il Gran Premio di San Marino e Riviera di Rimini si è svolto sul Circuito di Misano, Marco Simoncelli, in Italia.

Nelle prime sessioni di allenamento, Marc Márquez ha dimostrato la sua fiducia nella RC213V occupando le prime due posizioni durante tutte le sessioni. Jorge Lorenzo è stato in grado di valutare le sue condizioni fisiche e ha migliorato il suo tempo sul giro a più di un secondo dal FP1 al FP2, ottenendo risultati molto positivi il primo giorno in pista.

Le alte temperature in pista hanno condizionato il corso della sessione di qualificazione di sabato, dove le squadre sono state costrette a preparare una buona strategia di pneumatici.

Marquez è rimasto calmo durante l’ FP3 e il passaggio diretto al Q2 dopo aver subito una caduta senza conseguenze nell'ultimo FP4. Era uno dei pochi piloti che ha optato per una strategia di due stop, ma non poteva ottenere il massimo dalle sue gomme negli ultimi giri. Anche così, ha ottenuto un giro migliore di 1’32.742 che lo ha messo al quinto posto sulla griglia di Domenica. Jorge ha ottenuto il 18º posto nella griglia durante il secondo giorno.

Domenica scorsa, l'attuale campione del mondo ha avuto un rapido inizio di carriera piazzandosi quarto nella prima curva e procedendo al terzo posto un paio di angoli più tardi. Dopo essersi trasferito a Viñales, Márquez si è piazzato secondo al volante di Fabio Quartararo, che ha inseguito fino ad attaccarlo nelle ultime curve, ottenendo la vittoria. Questo primo posto lo porta davanti al rivale Andrea Dovizioso e 6 al campionato.

Con questa vittoria numero 77 Marquez supera Mike Hailwood ed è tra i quattro piloti di maggior successo nella storia della Moto GP.

Jorge Lorenzo ha avuto una carriera costante ed è riuscito a finire in 14º posizione, ottenendo nuovamente punti in campionato. Il cinque volte campione non poteva raggiungere il suo obiettivo di finire entro 30 secondi dopo il vincitore, ma soffrire meno disagio dopo la gara era un buon segno.

 

Honda aumenta il suo vantaggio a 60 punti nel Campionato Produttori, mentre il Repsol Honda Team si avvicina al Ducati Team a soli 25 punti.

Tra pochi giorni, il prossimo Gran Premio di Aragona si svolgerà il 22 Settembre.

Gran Premio di Gran Bretagna

Il 23, il 24 e il 25 i piloti della Moto GP hanno raggiunto il circuito di Silverstone per gareggiare nel Gran Premio d'Inghilterra.

Le prove libere del venerdì si sono svolte normalmente sul circuito inglese recentemente pavimentato. Marc Márquez ha subito approfittato del taglio del tempo per giro fino a 2 secondi finendo la giornata al secondo posto, con una caduta senza conseguenze. Jorge Lorenzo ha affrontato il suo primo giorno con cautela, anche così, è stato in grado di migliorare il suo tempo sul giro di circa un secondo e mezzo.

Con una pista in perfette condizioni, il sabato i piloti hanno svolto l'allenamento di qualificazione. I tempi di giro sono migliorati rapidamente in ogni sessione, ma nessuno ha potuto perdere l'1’58.168 che Marc Márquez ha segnato e gli ha dato la 60esima pole position in Moto GP dopo un totale di 120 nella sua carriera sportiva. L'attuale campione del mondo ha dimostrato un ritmo di carriera forte e costante. Anche il suo compagno di squadra Jorge Lorenzo ha seguito una linea di miglioramento dopo la sessione.

Domenica e sotto un cielo limpido il Gran Premio d'Inghilterra è stato disputato.Dopo l'inizio della gara Márquez ha preso il comando evitando così l'incidente del più vicino rivale del campionato, Andrea Dovizioso che è stato protagonista di una spettacolare caduta dopo aver saltato la moto di Fabio Quartararo, il potenziale candidato al podio. Con i rivali più vicini fuori gara, Marc Marquez ha guidato l'intera gara e ha impostato un nuovo record di carriera con un giro di 1.559.936.

Alex Rins rincorre l'attuale campione e nell'ultima curva Márquez è stato costretto a togliere il piede dall'acceleratore perdendo la vittoria per 0.013s e occupando il secondo posto sul podio. In questo modo, Márquez aumenta il suo vantaggio nel Moto GP World Championship con un vantaggio di 78 punti con sette gare da giocare.

Jorge Lorenzo ha iniziato il Gran Premio di Gran Bretagna con l'obiettivo di finire la gara tenendo conto delle sue condizioni fisiche. Il Mallorca finito al 14º posto premiato con un paio di punti.

Honda ottiene 45 punti dalla Ducati nel Campionato Costruttori e porta il Repsol Honda Team a 36 punti dal Ducati Team nel Team Championship.

Le gare riprenderanno al GP di San Marino che si svolgerà dal 13 al 15 settembre.

Motorrad von Österreich Gran Premio

Il 9, 10 e 11, si è svolto sul circuito austriaco Red Bull Ring di Spielberg l'undicesimo incontro della stagione.

Venerdì l'attività è iniziata in pista con le prove libere dove il team Repsol Honda ha avuto una prima giornata produttiva con Marc Márquez leader e Bradl a meno di un secondo di distanza.

Sabato scorso Marc Marquez ha continuato il suo assalto alla ricerca di 1'22 in pista, ma un errore nell'ultimo settore lo ha messo con 1'23.027 raggiungendo un nuovo record giro nel Red Bull Ring. In questo modo, Márquez ha ottenuto la sua settima pole della stagione e stabilisce un nuovo record ottenendo la sua 59esima pole in Moto GP dal 2013, superando così il pilota Honda Mick Doohan.

Stefan Bradl ha avuto un FP3 produttivo e FP4, perdendo quasi un posto nella top ten. Il pilota ha migliorato la configurazione della sua RC213V, ma un problema nel Q1 gli ha impedito di contestare un posto nella top 15.

Domenica l'emozione era presente alla testa della gara con Marc Márquez e Andrea Dovizioso, che ha recitato in un numero infinito di sorpassi con un finale epico dove Márquez è stato superato nell'ultimo angolo dall'italiano. Tuttavia, Márquez ha un comodo vantaggio di 58 punti davanti a Dovizioso nella classifica mondiale.

Dall'altra parte, Stefan Bradl ha ottenuto quattro punti preziosi. Il tedesco ha rapidamente guadagnato terreno e attualmente occupa la 13esima posizione dopo il recupero di otto posizioni.

Il Repsol Honda Team si dirige ora nel Regno Unito per giocare il Gran Premio di Silverstone dal 23 al 25 Agosto. Jorge Lorenzo è pronto a tornare dopo essersi ripreso dopo l'infortunio alla schiena ad Assen.

Gran Premio della Repubblica Ceca

Il Gran Premio della Repubblica Ceca si è svolto il 2, 3 e 4 Agosto. Dopo tre settimane di riposo, i piloti del team Repsol Honda hanno partecipato al decimo incontro della stagione sul leggendario circuito di Brno.

 

Durante la sessione di prove libere di venerdì i piloti hanno avuto il primo contatto con l'asfalto e hanno colto l'occasione per configurare le loro biciclette. Marc Marquez ha testato una varietà di opzioni sulla sua Honda, mentre Stefan Bradl ha migliorato il suo tempo dal 22 al 14.

 

La sessione di allenamento di sabato è stata guidata dalla pioggia in cui Marc Marquez ha ottenuto la pole position dopo essere stato il primo a cambiare la sua moto per ottenere pneumatici asciutti e fare due giri inarrestabili. Con questo 58esimo polo della sua carriera, Marquez è uguale a Mick Doohan. Dall'altro lato della scatola, Stefan Bradel è riuscito a entrare in Q1 ottenendo la 17 º posizione.

 

La gara di domenica è stata ritardata a causa delle condizioni di bagnato presentate da alcune parti del circuito. Dopo aver ritardato la partenza e aver accorciato due giri, i piloti del Moto GP hanno iniziato una gara in cui Marc Marquez è stato il leader assoluto, finendo con un vantaggio di più di due secondi.

 

L'attuale campione del mondo ha trovato un ritmo costante che lo ha portato direttamente al primo gradino del podio, aumentando il suo vantaggio in campionato con 210 punti, a 63 del secondo classificato, Andrea Dovizioso. Stefan Bradl non ha avuto un inizio di carriera facile, ma è riuscito ad avanzare e finire al 14º posto ottenendo punteggio. Il pilota tedesco correrà di nuovo al prossimo appuntamento al GP d'Austria con il ritorno di Jorge Lorenzo previsto per il ritorno a Silverstone.

 

Dopo aver terminato il GP della Repubblica Ceca, Honda aumenta il suo vantaggio nel Campionato Costruttori a 39 punti con un totale di 216 punti.


Il prossimo appuntamento avrà luogo al Red Bull Ring il 9, 10 e 11 Agosto.

Gran Premio di Motorrad Deutschland

Il Motorrad Deutschland Grand Prix ha avuto luogo il 5, 6 e 7 Luglio presso il circuito Sachsenring in Germania.

 

Venerdì gli allenamenti sono andati senza problemi dove Marc Marquez ha prodotto un primo giorno coerente. Senza lasciare le prime due posizioni e con un tempo di 1'20.705 Márquez ha eseguito un totale di 50 giri in cui poteva raccogliere informazioni sufficienti.

Stefan Bradd che ha corso questo fine settimana sostituendo Jorge Lorenzo dopo il suo infortunio in Assen, ha trascorso il primo giorno preparando la moto per il nuovo circuito. Si è piazzato 17º nella FP1, ma è rapidamente migliorato di più di un secondo e ha terminato il 14º giorno.

Sabato Marc Márquez ha ottenuto ancora una volta la prima posizione, acquisendo la decima pole consecutiva in questo circuito e stabilendo un nuovo record di 1'20.195. Stefan Bradel che ha partecipato al Q1 è stato più veloce che nel FP3 e si è classificato 14º, dietro Dovizioso.

Durante la gara di domenica, Marc Marquez ha dimostrato ancora una volta la sua coerenza occupando il primo posto durante tutta la gara e aumentando il suo vantaggio di finire a 4,5 secondi rispetto al secondo classificato. Una strategia magistrale del sette volte campione del mondo che ha vinto il circuito tedesco per la decima volta di fila.

Stefan Bradl ha fatto una gara in  casa coerente, ottenendo l'undicesimo posto di Pol Espargaró alla fine della gara e finendo finalmente al decimo posto. In questo modo, il pilota tedesco ha completato un weekend di successo a casa.

Dopo aver terminato questo grande premio, Marc Márquez va in vacanza con 185 punti in campionato, 58 davanti a Dovizioso che prende il secondo posto. La sua vittoria aumenta anche il vantaggio della Honda nel Campionato Costruttori a 34 punti dalla Ducati

Il MotoGP Championship godrà di una piccola pausa estiva prima del prossimo appuntamento che si terrà dal 2 al 4 Agosto in Repubblica Ceca.

TT Gran Premio Assen

Il 28, 29 e 30 Giugno i piloti della Moto GP si sono recati nei Paesi Bassi per gareggiare nel Gran Premio TT di Assen.

Il primo giorno di allenamento è iniziato con basse temperature fino al tardo pomeriggio. Marc Márquez si è piazzato tra i primi dieci, conquistando il sesto e settimo tempo più veloce, subendo un forte calo nel PQ1 senza conseguenze per lui. Il suo compagno di squadra Jorge Lorenzo non ha avuto la stessa fortuna.Una caduta, a sua volta 7°, lo ha costretto a lasciare il GP dopo aver subito una frattura nelle vertebre T8 e T6. Il pilota dell'HRC è tornato a casa per iniziare la sua guarigione, ma perderà il prossimo appuntamento alla Sachsenring.

Sabato i piloti hanno iniziato l'attività in pista con il FP3 e FP4, dove i primi 10 piloti si sono battuti per un passaggio diretto al Q2. Márquez ha ottenuto e poi ha stabilito un 1'32.731 che lo ha messo al quarto posto. Sarà la prima volta che il campione attuale non partirà dalla prima fila della griglia.

Domenica c'è stata una gara emozionante in cui Marc Marquez ha iniziato a perdere una posizione alla partenza. Ha recuperato in fretta e dopo aver avanzato diversi giri ha combattuto con Viñales e Quartararo per i primi posti. Infine ha concluso in una solida seconda posizione con 160 punti occupando il primo posto del campionato e con un vantaggio di 44 punti davanti al secondo classificato, Andrea Dovizioso. Il risultato mantiene la leadership della Honda nel campionato costruttori, 22 punti avanti alla Ducati.

In occasione del 60º anniversario della Honda Racing, Kunimitsu Takahashi e Mick Doohan hanno goduto di un giro dimostrativo a bordo della RC142 del 1959 e della NSR500 del 1989 prima dell'inizio della gara.
Il prossimo Gran Premio si terrà il prossimo fine settimana presso il circuito tedesco Sachsenring.

Gran Premio di Catalogna

Il 14, 15 e 16 giugno si è svolto ancora una volta l'atteso Gran Premio di Catalogna, l'appuntamento più vicino nella nostra sede.

 

I piloti sono riusciti ad uscire in pista venerdì per effettuare le prime prove libere con condizioni stabili. Marc Marquez ha segnato il miglior tempo durante il PQ1 e non è riuscito a migliorare nel secondo PQ2 che è finito nono. Il suo compagno di squadra, Jorge Lorenzo, ha iniziato il weekend con buone sensazioni, migliorando di 0,8 secondi e finendo 14º. Nonostante la posizione, il pilota di Mallorca si sta avvicinando alle prime posizioni. Entrambi i piloti hanno dedicato venerdì per configurare le loro moto per la pista catalana.

 

Sabato scorso Jorge Lorenzo ha segnato un 1.39.949 in FP4 che gli ha dato accesso diretto alla disputa Q2 per i primi 12 posti sulla griglia. È riuscito a guidare la 4º fila. Marc Márquez era 0,015 secondi dietro Quartararo, che ha preso il palo, davanti al pilota Cervera.

 

La domenica presto i tifosi erano già nel circuito in attesa della gara. I piloti HRC hanno fatto una partenza senza problemi e durante i primi giri il gruppo di cinque piloti in testa alla gara si è battuto per una posizione migliore. Jorge Lorenzo è stato rilasciato e ha raggiunto la quarta posizione in gara, ma una sfortunata caduta ha troncato ogni possibilità per lui o per altri tre piloti. Márquez ha occupato il primo posto e con la caduta dei piloti che è venuta dietro di lui è stato lasciato solo davanti, lasciando un margine considerevole per ottenere la vittoria.

 

Con la fine di questa gara, Márquez aumenta il suo vantaggio in campionato occupando il primo posto con 140 punti, a 37 del secondo classificato.

Il prossimo incontro si terrà presso l'Assen Circuit, nei Paesi Bassi il 28, 29 e 30 giugno.

 

Gran Premio Italia Oakley

 

Márquez lotta per il podio e Lorenzo aggiunge più punti

Il 31 giugno 1 e 2, il Gran Premio Italia Oakley fu tenuto all'Autodromo Internazionale del Mugello.

Durante le prove libere di venerdì, meno di mezzo secondo ha diviso le prime nove.


Márquez ha impostato il passo da FP1. Ha migliorato fino a mezzo secondo in FP2 e ha finito la giornata come il sesto pilota più veloce. Lorenzo era meno di un secondo dietro il suo compagno di squadra in FP1. Nel PQ2 è rimasto e ha migliorato il suo tempo sulla pista italiana anche così, ha concluso al 20° posto. Il pilota di Mallorca si preoccupava di tenere le gomme morbide per sabato.


Sabato Marquez è tornato a segnare il miglior tempo ottenendo la quarta pole della stagione mentre il suo partner Lorenzo si è piazzato 17º pronto per il suo ritorno.

 

Marc Marquez si è piazzato terzo in FP3 e FP4. Ha lavorato per ottenere il miglior tempo e assicurarsi la posizione stabilendo un nuovo record sul circuito del Mugello.

 

Il risparmio di pneumatici di Jorge Lorenzo gli è andato a vantaggio nel 3º e 4º PQ, migliorato di un secondo e classificato 12º. Purtroppo, durante le prove di qualificazione non poteva migliorare il suo tempo libero.

 

La domenica le condizioni di caldo erano intense con una pista a quasi 50ºC. Il campione del mondo in carica ha affrontato Petrucci, Dovizioso e Rins per gran parte della gara. Anche così, tutto è stato deciso nell'ultimo giro. Petrucci ha aperto un piccolo divario che Márquez non poteva raggiungere ed è finito al secondo posto a 0.043 dal primo classificato. Il suo compagno di squadra Lorenzo è andato forte piazzandosi 15º al primo round e durante la gara ha continuato ad avanzare posizioni ed evitare problemi ottenendo il 13º posto.

 

In questo modo, Jorge Lorenzo aggiunge più punti al campionato, mentre Marc Márquez aumenta il suo vantaggio a 12 punti rispetto al secondo classificato, Andrea Dovizioso. La Honda aumenta il suo vantaggio di 6 punti rispetto alla Ducati nel Campionato dei Costruttori.

 

I piloti del campionato potranno riposare una settimana fino al prossimo appuntamento che si terrà dal 14 al 16 giugno al Circuit de Barcelona-Catalunya.

REALIZZAZIONE

  • 2018
  • 2017
  • 2016
  • 2015
  • 2014
  • 2013
  • 2012
  • 2011
    • CAMPIONE DEL MONDO MOTOGP CON MARC MARQUEZ - REPSOL HONDA MOTOGP TEAM

      CAMPIONE DEL MONDO WSBK CON JONATHAN REA - KAWASAKI PROVEC RACING TEAM

      CAMPIONE DEL MONDO BRITISHSUPERBIKE CON LEON HASLAM

      CAMPIONE DEL MONDO SUPERSPORT 300 CON ANA CARRASCO

    • CAMPIONE DEL MONDO MOTOGP CON  MARC MARQUEZ - REPSOL HONDA MOTOGP TEAM

      CAMPIONE DEL MONDO WSBK CON JONATHAN REA - KAWASAKI PROVEC RACING TEAM

    • CAMPIONE DEL MONDO DI MOTOGP CON MARC MARQUEZ - REPSOL HONDA MOTOGP TEAM
    • RUNNER DEL MONDO DI MOTO2 CON ALEX RINS - PAGINAS AMARILLAS HP40 TEAM
    • CAMPIONE DEL MONDO DI MOTO3 CON ALEX MARQUEZ - ESTRELLA GALICIA 0,0 TEAM
    • CAMPIONE DEL MONDO DI MOT2 CON POL ESPARGARÓ - PONS TUENTI HP40 TEAM

      RUNNER DEL MONDO DI MOTO 3 CON ALEX-RINS - ESTRELLA GALICIA 0,0 TEAM

    • CAMPIONE DEL MONDO DI MOTO2 CON MARC MARQUEZ - REPSOL CATALUNYA CAIXA TEAM

    • RUNNER DEL MONDO DI MOTO2 CON MARC MARQUEZ - REPSOL CATALUNYA CAIXA-TEAM