Pol Espargarò evita un grave infortunio, ma non corre a Valencia

Il pilota del team Repsol Honda deve riposare dopo una dura caduta patita durante la terza sessione di prove libere.

Proprio mentre la griglia della MotoGP si preparava a uscire per assaporare per la prima volta il circuito Ricardo Tormo, sull'asfalto di Valencia ha cominciato a piovere. Pol Espargarò ha colto l'occasione per provare la sua Honda RC213V sul bagnato. Una mattinata produttiva ha portato il #44 al nono tempo, a soli 0,731 secondi dalla vetta.

 

Nel pomeriggio, e con condizioni meteo migliori, Pol ha potuto dimostrare la sua velocità a Valencia, una delle sue gare preferite in calendario. Migliorando il suo ritmo ad ogni giro in pista, quello di Granollers ha fatto segnare un miglior tempo di 1'30.939 piazzandosi secondo assoluto.

 

A soli 0,012 secondi da Bagnaia, il pilota della Repsol Honda ha spinto ancora di più nel suo ultimo giro delle FP2 per superare il gap, ma ha subito una caduta alla curva 6. Espargaró ha concluso la giornata senza infortuni.

 

Sabato, durante le prove libere 3, Pol Espargarò ha subito una forte caduta all'uscita della curva 12, dirigendosi verso la 13. Il pilota è stato rapidamente trasferito al centro medico del circuito prima di essere trasferito nuovamente, ma questa volta all'Hospital 9 de Octubre a Valencia per un'ulteriore revisione. Gli esami medici hanno rivelato gravi lividi, soprattutto intorno al torace destro e all'addome.

 

Espargarò non ha partecipato, infine, a nessuna delle altre sessioni del weekend.