Il team Repsol Honda rimane forte

Álex Márquez ha terminato la sua seconda gara nella zona punti dopo il ritiro di Marc, che non voleva rischiare dopo l'intervento di martedì.

Il Gran Premio di Red Bull in Andalusia ha avuto un protagonista principale: Marc Márquez. Dopo la brutale caduta durante il suo spettacolare ritorno nell'ultimo GP, il pilota Repsol Honda ha subito un intervento chirurgico lo stesso martedì. Contro ogni previsione, il pilota Cervera è apparso sul circuito di Jerez per competere. La sua presenza nella sessione di prove ha attirato tutta l'attenzione, ma in Q1 il suo corpo ha detto abbastanza, i 93 sono entrati nelle caselle e non è mai tornato in pista per qualificarsi per la Q2. Tutto sembrava essere contro il team Repsol Honda, ma mancava ancora la caduta del Q1. Fortunatamente, è tornato camminando verso il box ed è stato in grado di iniziare il giorno successivo dalla 21a posizione.

 

Una strana domenica è iniziata per la squadra. Marc Márquez era decisamente fuori, ha dovuto riprendersi dal suo intervento all'omero nonostante il suo tentativo titanico di lottare per i punti. Suo fratello è partito dalle ultime posizioni e dalla temperatura estremamente elevata in pista, che ha raggiunto i 63º Celsius. La mente fredda del fratellino di Cervera gli ha permesso di allinearsi come unico rappresentante della squadra e mostrare il motivo della sua firma con un inizio perfetto.

 

Álex ha evitato di entrare in contatto con altri piloti ed è rimasto lontano dalle posizioni delicate, recuperando un totale di 7 posizioni nel suo primo giro. La recluta della Repsol Honda ha trovato il suo ritmo e si è arrampicato in ottava posizione, aumentando il suo vantaggio come miglior recluta dell'anno e raggiungendo la sua prima gara tra i primi dieci.

 

Il team Repsol Honda deve riprendersi da un inizio inaspettato del campionato. Rimangono due settimane per il prossimo GP di Brno (Repubblica Ceca), che si terrà nel weekend dal 7 al 9 agosto. I fratelli Cervera approfitteranno di questi giorni di riposo per guarire e prepararsi a tornare più forti che mai.

 

Forward Racing Team si intrufola nella Top 10

Il Forward Racing Team termina il suo tempo a Jerez con la prima Top 10, guidata da Stefano Manzi e dalla sua MV Agusta. L'italiano è partito dalla 19° posizione sulla griglia della Moto2 ma, la sua crescita ai comandi e il desiderio di buoni risultati, gli ha permesso di tagliare il traguardo in nona posizione. Un risultato eccellente per la squadra, che ha leggermente compensato i problemi tecnici che hanno costretto Simone Corsi a lasciare il 19° giro. Ci rivedremo al prossimo GP della Repubblica Ceca dal 7 al 9 agosto.