Rea più leader che mai

Jonathan Rea ha aumentato il suo vantaggio al vertice del campionato WorldSBK dopo aver chiuso un fantastico weekend a MotorLand. Lowes ha superato un'influenza intestinale con ottimi risultati.

Il secondo weekend al MotorLand Aragón è stato promettente per il Kawasaki Racing Team. Le sessioni a tempo servivano come antipasto, per mostrare il buon ritmo che avrebbero mantenuto nonostante le circostanze. Jonathan Rea e Alex Lowes sono arrivati ​​rispettivamente secondo e terzo, a pochi millesimi dal leader. I risultati di sabato sono stati più che positivi, con un secondo posto di Rea e un ottimo lavoro di Lowes. Domenica il pilota KRT ha proseguito con lo stesso ritmo, con una seconda posizione in Superpole e una vittoria in gara due.

 

Sabato Lowes ha subito un grave attacco di influenza intestinale che lo ha indebolito al punto che non ha potuto gareggiare nelle FP3 e ha dovuto partire dalla 10a posizione. Rea, invece, è partito dalla pole. La gara inaugurale del round di Teruel, anch'essa disputata al MotorLand Aragón, è stata molto promettente sin dall'inizio di sabato. La partenza del pilota a bordo della sua Kawasaki è stata impeccabile ed è rimasto primo fino al 18° giro, momento che Michael Rubén Rinaldi ha sfruttato per prendere il comando. Alla fine è riuscito a ottenere 20 punti, molto importanti per mantenere la leadership del campionato, soprattutto perché Scott Redding è caduto. La grinta di Lowes lo ha portato dalla decima alla sesta posizione, valida per ottenere dieci punti in classifica generale.

 

La domenica è stata una giornata difficile per Alex Lowes, che soffriva ancora di influenza intestinale. Un evento che non gli ha impedito di salire sulla sua moto per gareggiare nella Tissot-Superpole. Ha concluso sesto dopo aver segnato il giro più veloce, nonostante il dolore. Rea ha preso il comando all'inizio della gara sprint, ma Scott Redding lo ha superato al secondo giro e lo ha tenuto fino alla fine. La gara era diversa. Rea ha optato per un pneumatico posteriore convenzionale e ha aspettato il suo tempo. Il resto dei rivali ha montato una morbidissima SCX e, dopo aver mantenuto una lotta per la prima posizione, hanno iniziato a consumare le gomme fino a essere sorpassati dal pilota Kawasaki.

 

Redding ha firmato una terza posizione, lasciando Jonathan Rea in testa al campionato con un vantaggio di 36 punti. Lowes ha combattuto come un titano e ha preso il quinto posto. Ha aggiunto 11 punti per rimanere a soli 20 dietro al terzo posto in campionato. La prossima gara si svolgerà anche in Spagna, più precisamente nelle terre del team KRT: Montmeló. Il sesto round del WorldSBK si terrà dal 18 al 20 settembre.

 

Una domenica da dimenticare

Ana Carrasco è arrivata al quarto round del WorldSSP300 con grande entusiasmo. Il primo round a Teruel è stato molto difficile, con molti cambi di posizione e piloti in lotta per i primi posti. Carrasco ha guidato per un po' ma alla fine è arrivato 5°. Un risultato che non è riuscita a mantenere domenica dopo essere stata lunga in due turni mentre lottava per le prime posizioni. Errori che l'hanno portata a tagliare il traguardo in 22° posizione. Nonostante questo, il pilota spagnolo ha lasciato una rimonta per la storia, degna della MotoGP. Ana rimane al 4° posto in campionato, 31 punti dietro Buis, leader del WorldSSP300 prima della prossima gara sul circuito di Barcellona-Catalogna.